“L’esito dell’incontro con la Consiliera Delegata Metropolitana, Francesca Pietroforte”

di Michele Ladisa *

Delegazione MDS – CDS alla Città Metropolitana di Bari

Giovedì 17 dicembre u.s presso il palazzo dell’ex  Provincia di Bari una delegazione del Movimento Duosiciliano e dei Comitati Due Sicilie, su espressa convocazione, ha incontrato la Consiliera delegata della Città Metropolitana di Bari, Francesca Pietroforte,  al fine di chiarire alcuni aspetti sulla inaudita chiusura del Pulo di Molfetta e sugli ostacoli che non consentono la sua riapertura.

Il Movimento Duosiciliano aveva in precedenza richiesto l’incontro chiarificatore anche a seguito dell’interessamento del Prefetto di Bari e delle evanescenti dichiarazioni rilasciate al riguardo dal Sindaco di Molfetta, Paolo Natalicchio.

La Pietroforte, invece, ha fatto luce sulle condizioni di annoso abbandono del sito storico-archeologico. Sono infatti richiesti interventi manutentivi straordinari rilevanti.

Secondo un progetto di risistemazione e riattamento del Pulo di Molfetta, fatto appositamente elaborare dalla Consiliera dai tecnici dell’ex Provincia, i lavori necessiterebbero della cospicua somma di circa € 367.000/00, una disponibilità economica che l’attuale Città Metropolitana di Bari non dispone a causa del mancato rifinanziamento delle strutture abolite ex Province.

Per questo motivo, la Delegata del Sindaco Metropolitano, sta pensando ad un bando di “Manifestazioni di Volontà” mirato a cercare gestori sia privati che pubblici anche in considerazione dell’impossibilità dichiarata del Comune di Molfetta di provvedere direttamente sia alla risistemazione del sito che alla sua gestione. La Città Metropolitana di Bari, ha affermato la Consiliera, è disponibile a cedere il Pulo interamente nelle mani del Comune di Molfetta, territorio in cui appunto ricade.

Il Movimento Duosiciliano, ha stigmatizzato la situazione creatasi addirittura dal 2013, allorquando la Provincia di Bari, ente proprietario, era in attività e l’allora Presidente, Francesco Schittulli, non intese rinnovare il contratto alla Associazione Consortile Polje,  soggetto che dal 2007 era gestore del Pulo (convenzione sottoscritta in data 21 /12 /2007 e verbale di presa di consegna provvisoria del 28 / 11 /2008).  L’opera prestata dall’Polje era di valorizzazione del sito e della fruibilità rispettosa dell’ambiente e delle testimonianze storico – archeologiche.

A parere del Movimento Duosiciliano è’ pertanto evidente, da dove partono le responsabilità dell’abbandono, cioè dall’Ex Provincia di Bari e dal suo ex Presidente Schittulli,  e il perdurare di queste dovute agli sconvolgimenti costituzionali del Governo Renzi che ha abolito le Provincie senza assegnare compiti specifici né ai Comuni né alle Aree Metropolitane.

Al fine di uscire dall’impasse di questa incresciosissima situazione, il MDS ha  invitato la Consiliera a cercare altre strade di finanziamento, tra cui i fondi Europei e/o Ministeriali dell’Ambiente e dei Beni Storici Culturali.

Nel contempo registriamo l’assenza del Sindaco di Molfetta, il quale fa  “assoluto silenzio” ad una specifica richiesta d’incontro inviata per  lettera AR. Tra l’altro risultano inaccettabili le affermazioni rilasciate dal Sindaco Natalicchio al Prefetto di Bari, in quanto ha sostenuto che “appelli e denunce” nei confronti dell’ex Presidente della Provincia e del Sindaco Metropolitano sono “rimasti più volte” senza risposta.

Carte alla mano, la Città Metropolitana, tramite la Pietroforte, ha dimostrato il contrario.

Il MDS non lascerà morire un sito storico archeologico di questo inestimabile valore, fiore all’occhiello di tutto il territorio barese, pugliese e del cosiddetto meridione in genere.

Invitiamo pubblicamente il Sindaco di Molfetta di riceverci e di fare chiarezza sulla posizione del Comune, in mancanza non esiteremo ad avviare azioni pubbliche di dura contestazione nei confronti dei responsabili di questo autentico scempio.

  • Segretario Generale Movimento Duosiciliano e Responsabile Regione Puglia dei Comitati Due Sicilie.

Frontespizio della relazione-progetto di risistemazione e riattamento del Pulo

Relazione-progetto di risistemazione e riattamento del Pulo

Relazione- progetto di risistemazione e riattamento del Pulo

 

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.