Bari, 31 gennaio 2018

A proposito delle candidature per le prossime consultazioni politiche italiane, il leader del Movimento Duosiciliano Michele Ladisa ha dichiarato che più che un “valzer” di candidature, come qualcuno ha detto, si sia trattato di una “quadriglia” dove lo “changer la femme” è equivalso ad assegnare poltrone in ogni dove d’Italia, anche al sud, come dimostra la candidatura nel Salento della Santanchè per affrontare D’alema.

Il Movimento Duosiciliano, assente alla consultazione,  non sosterrà alcuno sia per incompatibilità manifesta con i partiti nazionali sia perché nelle attuali proposte di detti partiti e dei politici non vi sono ipotesi di riforma costituzionale che prevedano l’ istituzione di una unica grande Regione autonoma meridionale, dove le Province abbiano un ruolo di primo piano nelle scelte territoriali.

Resp.stampa

Livia Augusta Mattoni

 

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.