5 marzo 2018

Intervista al Segretario del Movimento Duosiciliano Michele Ladisa

Domanda: – Se il Movimento Duosiciliano si fosse presentato alle elezioni avrebbe tolto voti che, in mancanza di adeguate alternative per il meridione, sono stati dati al Movimento 5 Stelle?

Risposta: -  Dalle istanze meridionali che si sono riversate tutte sul Movimento 5 Stelle scaturisce che a vincere è stato il disagio e la soccombenza dei meridionale. Ora il Movimento 5 Stelle dovrà tener conto di questo risultato e rispondere a tutto il sud.

Inoltre, ne deduco, che se il Movimento Duosiciliano avesse partecipato alla competizione elettorale, avrebbe fatto incetta di voti considerate le istanze meridionaliste che esso porta.

Domanda: – Alla luce dei risultati elettorali, gli incontri già annunciati, tra Movimenti Meridionalisti saranno volti, anche, alla decisione di come stare insieme in visione di una futura proposta elettorale?

Risposta: – Sicuramente sì, si ribadisce la necessità di comporre un movimento politico ampio che porti le istanze del meridione augurandoci che ci siano i presupposti necessari per poter dare concrete risposte a chi in mancanza di alternative, questa volta ha votato 5 Stelle. A questo proposito ci sarà un’importante riunione il 17 marzo p.v. a Melfi.

Domanda: – Cosa si aspetta dal Movimento 5 Stelle per le politiche del sud?

Risposta: – In  tanto, al momento, dalle dichiarazioni del loro leader non si sente un ringraziamento esplicito verso l’elettorato del sud e già questo la può dir lunga sul Movimento 5 Stelle, che vince in Italia, ma realmente vince al sud. Dovremmo aspettarci una variazione di tutte le politiche a favore del popolo meridionale. Pura illusione? Vedremo, ora il Movimento 5 Stelle è al banco di prova sulla questione meridionale.

Livia Augusta Mattoni

 

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.