Il segretario del Movimento Duosiciliano Michele Ladisa, a proposito dell’arresto del presidente del Parlamento Catalano in esilio, Puigdemont, stigmatizza il comportamento della Germania e della Spagna. E’ una rimarcata conferma dell’inviolabilità dello status quo europeo che impone la sovranità degli Stati Nazionali a quella dei popoli e dei loro Territori.  Condanna l’arresto di Puigdemond reo d’essere l’espressione avanzata della maggioranza dei catalani che hanno espresso democraticamente, con un referendum e non con una lotta armata, la loro volontà, ribadita anche con le dimostrazioni di piazza attuali. La Germania ne tenga conto e liberi immediatamente Puigdemont.

Livia Augusta Mattoni responsabile ufficio stampa del Movimento Duosiciliano


 

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.