Come andare in Sardegna spendendo poco

Come andare in Sardegna spendendo poco

Come andare in Sardegna spendendo poco? Desideri trascorrere le tue vacanze estive in Sardegna, ma vorresti spendere una cifra ragionevole?

Quale parte della Sardegna è più economica? La parte dell’isola più economica è quella del Sud Ovest. Con esattezza Costa Smeralda che si trova a Villasimius.

I prezzi possono variare in base al periodo e al luogo in cui sceglierai di andare, come ad esempio optando per il Nord o il Sud della Sardegna.

Come andare in Sardegna spendendo poco: la bassa stagione

Dove si spende meno in Sardegna? Spendere poco sull’isola in estate, è possibile se segui queste piccole accortezze che ti stiamo per svelare.

Innanzitutto puoi cercare di recarti in Sardegna durante la bassa stagione, fino a metà luglio dovresti trovare dei prezzi ragionevoli.

È vero che a fine giugno i prezzi tendono ad aumentare, ma è anche vero che raggiungono l’apice nelle 5 settimane comprese dalla fine di luglio e quella di agosto

Un altro modo per risparmiare, è quello di evitare il week-end, prenotare in anticipo e soprattutto usare i comparatori di prenotazione on-line per sapere in anticipo quali sono le offerte convenienti e decidere liberamente qual è quella che fa al caso tuo.

Spendere poco in Sardegna, è possibile considerando anche l’idea di soggiornare nei campeggi dove si richiede solo il costo del consumo effettivo di energia. 

Potresti mangiare presso degli agriturismi dove non solo potrai assaggiare la cucina locale, ma non dovrai spendere molto.

Un’altra buona idea per risparmiare è quella di affittare una casa vacanza insieme ai tuoi amici, in modo tale da dividere il prezzo dell’alloggio e delle spese.

Come andare in Sardegna spendendo poco: 7 possibili mete 

  1. Marina di Gonnesa (Carbonia-Iglesias): 4 km di spiaggia candida e acque cristalline. 
  2. Fluminimaggiore (Carbonia-Iglesias): un posto dove potrai trovare delle attrazioni culturali. Infatti, qui c’è un museo dedicato alla storia della Sardegna e alle sue tradizioni popolari. 
  3. L’isola di Sant’Antioco (Carbonia-Iglesias): un posto sperduto dove potrai trovare servizi di alta qualità. 
  4. Spiaggia di Mari Pintau (Cagliari): Mari Pintau, in dialetto sardo significa “mare dipinto”. Credo di averti già detto tutto così. 
  5. Cala Marilou (Ogliastra): la zona può essere raggiunta solo in barca, ma ne vale davvero la pena ed essendo un luogo di periferia non spenderai tanti soldi e potrai goderti comunque una vacanza da fare invidia a chiunque. 
  6. San Teodoro (Olbia-Tempio): un luogo adatto a tutti, famiglie, gruppi di amici. I prezzi sono davvero competitivi e sulle spiagge vengono spesso organizzate delle bellissime feste. 
  7. Cala Goloritzè (Nuoro): le spiagge non sono per niente affollate. Tuttavia, questo luogo non è adeguato per chi non ama l’esercizio fisico, perché per arrivarci bisogna camminare un bel po’ in mezzo alla natura. 

Hai visto che è possibile andare in Sardegna spendendo poco. Hai già fatto il biglietto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *