Lavori Estivi per Minorenni

Lavori estivi per minorenni

Scopriamo quali sono i lavori estivi per minorenni secondo il diritto del lavoro italiano.

Che lavori si possono fare a 16 anni?

Quando le scuole volgono al termine, molti sono i ragazzi che rimangono in casa e non sanno cosa fare. Il desiderio di guadagnare qualche soldo extra rende l’estate la stagione perfetta per trovare un lavoro estivo ai minorenni.

In Italia, non è obbligatorio raggiungere i 18 anni, cioè la maggiore età, per poter lavorare e guadagnare, specialmente quando si tratta di piccoli lavori estivi per minorenni volti a mettere da parte un po’ di risparmi.

Nel nostro paese le leggi consentono ai giovani di età inferiore ai 18 anni di svolgere alcuni lavori estivi per minorenni, a partire dai 16 anni, poiché in questa fase si completa l’obbligo di istruzione previsto dalla legge.

Ma prima di immergersi nel mondo del lavoro estivo, è essenziale che i genitori e i giovani stessi comprendano le opportunità e le sfide associate a questi lavori estivi.

  1. Valutare attentamente l’ambiente di lavoro per garantire che sia sicuro e adatto all’età del giovane lavoratore. I genitori dovrebbero prendersi il tempo per visitare il luogo di lavoro e fare domande sulla sicurezza.
  2. I minorenni potrebbero avere alcune restrizioni sull’orario di lavoro e sulla durata delle pause. È importante rispettare queste regole per garantire la sicurezza e il benessere dei giovani lavoratori.
  3. Assicurarsi che il lavoro estivo non interferisca con le attività educative o con il tempo libero necessario per il riposo e il divertimento.

Il lavoro estivo è ideale per gli studenti minorenni che vogliono impiegare il loro tempo durante la pausa scolastica.

La ricerca di lavori estivi per minorenni, può rivelarsi anche un’esperienza formativa straordinaria, offrendo loro non solo una gratificante occupazione, ma anche una preparazione al mondo del lavoro in settori che richiedono una solida dose di responsabilità. In questo modo, i giovani possono acquisire competenze utili per il futuro e sviluppare una solida base per affrontare con serietà le sfide professionali che li attendono.

Tuttavia, ci sono diversi lavori estivi per minorenni che variano in base alle competenze e agli interessi dei giovani.

Per esempio, alcuni lavori occasionali potrebbero consistere nella consegna dei giornali, lavorare come baby-sitter, mentre alcuni lavori stagionali, includono posizioni per lavorare ai parchi tematici, nelle piscine, nei centri estivi o come animatore turistico.

Un lavoro estivo per gli studenti minorenni permette anche di entrare in contatto con altre persone, il che consente di imparare a relazionarsi con altre figure, costruire una rete professionale, collaborare in squadra, acquisire competenze nella gestione del tempo e nella risoluzione dei problemi.

Forse ti potrebbe interessare: Come scrivere un Curriculum efficace

Ecco un elenco di lavori estivi per minorenni che potresti trovare nella tua città:

Fare ripetizioni in estate

Tra tutte le opportunità di lavoro estivo per minorenni, c’è la possibilità di offrire servizi di ripetizioni, ovvero assistere gli studenti nei loro esami, verifiche e compiti scolastici. Un giovane minorenne potrebbe, ad esempio, fornire supporto a studenti delle scuole medie o delle prime classi delle scuole superiori, oppure prendersi cura di bambini più piccoli.

Oggi, grazie all’uso di internet, è possibile offrire le ripetizioni sia in presenza che online, attraverso piattaforme specializzate. Inoltre, anche un giovane minorenne, a partire dai 16 anni, può avviare con facilità questa tipologia di lavoro estivo.

Lavorare come freelance

Un lavoro estivo per minorenni potrebbe essere quello di avviare la carriera come fotografo. Non serve avere un diploma, ma è sufficiente fare un corso di fotografia oppure imparare da autodidatta.

Fare la Baby Sitter

Uno dei lavori estivi per minorenni più diffusi in Italia, è offrire il servizio di baby-sitting. Durante i mesi estivi, la domanda di questo tipo di lavoro estivo per studenti minorenni è molto alta, perché molti genitori non sanno a chi lasciare i propri figli. Tuttavia, se si desidera svolgere questa attività solo occasionalmente, è possibile farlo già a partire dai quindici anni. Indipendentemente dall’età, è sempre necessaria un’autorizzazione specifica da parte dei genitori per iniziare a svolgere questo lavoro estivo per minorenni. Un’altra opportunità interessante per i giovani è quella di svolgere questo tipo di lavoro all’estero, presso una famiglia ospitante, cercando online le diverse opportunità come au pair in paesi europei o extra-UE. In molti casi, è richiesta la maggiore età, ma ci sono paesi in cui le regole consentono di svolgere questo mestiere già a partire dai diciassette anni.

Commissioni per persone anziane

Sappiamo benissimo che un adolescente non può assumersi certi compiti e responsabilità per prendersi cura di una persona anziana nei suoi bisogni. Tuttavia, durante il periodo estivo, esistono opportunità di lavoro estivo per minorenni che consentono loro di svolgere mansioni leggere e semplici, senza doversi preoccupare dell’anziana. Queste mansioni consistono, nell’aiutare a fare la spesa, pagamenti delle bollette, e nell’esecuzioni di compiti quotidiani leggeri e semplici come se stessero aiutando i propri genitori. 

Lascia un commento