Periodo migliore per visitare Roma

Periodo migliore per visitare Roma

Qual è il periodo migliore per visitare Roma? La città eterna è uno spettacolo in ogni stagione dell’anno. È anche vero però che ci sono dei periodi dell’anno che possono sembrare migliori degli altri anche in relazione al fatto che è possibile trovare meno turisti

Trovare meno turisti per la capitale italiana potrebbe significare solo una cosa: difficoltà di trovare lavoro a Roma?

Torniamo a noi, non sai quando visitare Roma? Ogni stagione ha la sua caratteristica e quindi potrai preferire un periodo piuttosto che un altro.

Qui ti spiegheremo le differenze fra le varie stagioni e i posti più attrattivi da visitare.

Periodo migliore per visitare Roma: le 4 stagioni

Cominciamo dall’estate. Roma in estate è molto calda da visitare soprattutto ad agosto. Il caldo romano è estremamente afoso e soprattutto in estate la città brulica di turisti.

In questo periodo inoltre, i locali sono aperti fino a notte fonda ed offrono anche musica e tutta una serie di eventi molto interessanti! 

Tuttavia, la soluzione estiva potrebbe non entusiasmarti perché non ami il caldo afoso e magari non vorresti passare la tua vacanza nelle lunghe ed interminabili code che si formano davanti ai musei.  

Roma in inverno è magica, soprattutto a dicembre fino a gennaio inoltrato quando ancora l’atmosfera natalizia sopravvive.

Meravigliosa, magica e suggestiva: le temperature non troppo rigide ti permettono di apprezzare ancora di più i momenti che la città eterna ci riserva da migliaia di anni.

I periodi migliori per visitare Roma, però, sono quelli nelle stagioni di “passaggio” primavera e autunno, vale a dire nei mesi di settembre, ottobre, novembre e marzo, aprile e maggio

Durante questi ultimi mesi, la natura si risveglia, le temperature hanno una media di 15 gradi e rendono gradevole passeggiare e visitare i musei, anche quelli all’aperto. 

In autunno, la natura si spoglia e ravviva lo scenario con i suoi caldi colori. Le temperature non sono così basse, ma l’aria inizia ad essere più fresca.

Si allestiscono i mercatini e si organizzano degli eventi dove ci sono le caldarroste e se cerchi bene potresti trovare qualche sagra nella periferia della città. 

Inoltre in primavera ed autunno ci sono meno turisti rispetto alla stagione estiva ma anche rispetto al periodo natalizio. Nei mesi di ottobre e febbraio i prezzi crollano raggiungendo i picchi minimi, ma nei mesi della bassa stagione si mantengono ragionevoli. 

Periodo migliore per visitare Roma: cosa visitare? 

Naturalmente non puoi perderti:

  • Colosseo;
  • Il Pantheon;
  • Musei Vaticani;
  • Piazza San Marco;
  • Una bella passeggiata nel Lungotevere durante la quale incontrerete i meravigliosi giardini della città (tra cui: Bio Parco, Orto Botanico e Castel Sant’Angelo);

Per non dimenticare:

  • Foro Romano e il Foro Palatino;
  • Basilica di San Pietro;
  • Cappella Sistina Castel Gandolfo;
  • Villa Borghese;
  • Piazza Navona;
  • Domus Aurea;
  • Villa Tivoli;

Ma in realtà, Roma è un meraviglioso museo a cielo aperto: camminare nelle sue vie ti fa viaggiare nel tempo. Ti sentirai come il dottor WHO ma nei panni di Indiana Jones (senza fare però le loro acrobazie).

Vivrai un soggiorno da favola in una grande metropoli che ti offrirà tutti i comfort e le tecnologie del nostro secolo con lo spirito dell’epoca antica e rinascimentale. 

Eccolo il periodo migliore per visitare Roma, sei pronto/a per innamorarti e vivere appieno questo incantevole viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.